Il Poggio di Maiale Nero (24 mesi – trancio 1,5kg)

120,00 IVA inclusa

Peso: 1,5 kg.

Il Poggio – Prosciutto di Parma è un prosciutto crudo esclusivo presentato senza osso, dal caratteristico colore roseo e dall’inconfondibile sapore dolce.

Su richiesta è possibile acquistare il Poggio tagliato in tre pezzi confezionati sottovuoto. Il prosciutto viene tagliato artigianalmente una volta  alla settimana e solo su ordinazione, per questo la consegna del Poggio tagliato viene effettuata la settimana successiva all’ordine.

PECULIARITÀ
Privo di derivati del latte
Privo di polifosfati aggiunti
Senza glutine
Stagionatura minima 24/30 mesi

INGREDIENTI:

Coscia di suino italiano,  sale marino

VALORI NUTRIZIONALI:

Valori medi Per 100 g
Energia 619 kJ
148 kcal
Grassi  4,5 g
di cui acidi grassi saturi  1,36 g
Carboidrati 0,0 g
di cui zuccheri 0,0 g
Proteine 27 g
Sale 5,7 g

ISTRUZIONE PER IL CONSUMO E MODALITA’ DI CONSERVAZIONE:

Da consumare crudo. Tagliato a fette sottili, preferibilmente con affettatrice.

Conservato in ambiente aerato

MARCHIO DI IDENTIFICAZIONE CE: IT 1039 L CE

COD: 12800 Categoria:

Descrizione

Già in epoca romana le cronache parlano di agricoltori che allevavano nelle pianure paludose padane grandi mandrie di porci e producevano prosciutti salati. Nella zona di Parma, la presenza di zone particolarmente ricche di miniere di sale, come Salsomaggiore, permise la tecnica di conservazione tramite salatura che si mantiene ancor oggi. L’origine della parola prosciutto potrebbe derivare dal latino “perex suctum”, che significa “prosciugato”, e dal dialetto locale “par siut” significa “sembra asciutto”.
Il Poggio – Prosciutto di Parma è un prosciutto crudo esclusivo presentato senza osso, dal caratteristico colore roseo e dall’inconfondibile sapore dolce. Per preparare questo prosciutto sono state selezionate le cosce migliori del suino pesante italiano allevato oltre i 180 kg con una dieta studiata per conferire maggiore salubrità e dolcezza al principale prodotto della più alta salumeria italiana. Particolarità del poggio è la sua affinatura prolungata nel tempo, almeno 2 anni.
Del Poggio vengono selezionate solo cosce fresche che raggiungono almeno 15/16 kg e solo quelle con un consistente strato di grasso e una leggera marezzatura

Il Poggio viene selezionato esclusivamente con osso, certi che il massimo della qualità del Prosciutto si esprima nel prodotto integro. Solamente in osso perché la prima selezione, quella senza difetti, viene sempre riservata alla vendita in osso.

Oltre a questo la presenza dell’osso e del sigillo garantiscono la rintracciabilità assoluta del prodotto.

TAGLIO A MACCHINA: il prodotto va tolto dal frigo almeno 10 minuti prima di essere servito in quanto deve essere servito a temperatura ambiente per esprimersi al meglio; prima di servirlo va tolta con un coltello la cotenna a mano a mano che si utilizza il prodotto: attenzione a non togliere il grasso che rappresenta la parte più dolce del prodotto e andrebbe degustato insieme con la parte magra, inoltre la fetta risulta molto più armonica con il grasso attorno che aiuta a tenerla integra il crudo a temperatura ambiente va tagliato con affettatrice a fette sottilissime quasi trasparenti. Per fare questo assicuratevi di avere affettatrice con calibro giusto di lama (almeno 30/35cm ). Non spingere con la mano sopra il prodotto ma usare sempre e solamente il volano, spingere con la mano porta a fare fette di diversa dimensione.
Riporre la fetta ripiegandola su se stessa nel tagliere ma lasciandola vaporosa. Finito l’utilizzo del prodotto ideale sarebbe riporlo avvolgerlo in un canovaccio oppure semplicemente coprire la parte aperta con un pellicola trasparente. Non lasciare troppo a lungo il prodotto fuori frigo perché rischia di diventare troppo molle e difficile da tagliare sottile.
Altro importante consiglio tagliare il prosciutto solo pochi minuti prima di servirlo.

ABBINAMENTI CONSIGLIATI: In cucina si consuma come antipasto, tagliato più o meno fine secondo i gusti. Dà il meglio di se al naturale o in unione a frutta fresca come fichi o meloni. Il prosciutto crudo originato dalla razza suina “Nero di Parma”. trova buon abbinamento con vini bianchi aromatici, anche leggermente mossi, come il Malvasia dei Colli di Parma o il Malvasia istriana, ma non disdegna l’abbinamento con vini rossi, leggeri e fruttati.

PECULIARITÀ
Privo di derivati del latte
Privo di polifosfati aggiunti
Senza glutine
Stagionatura minima 24/30 mesi

Informazioni aggiuntive

Peso 1.5 kg

Ti potrebbe interessare…